Martin Brundle racconta Ayrton Senna

“Per molti, Ayrton Senna era sinonimo di ‘qualifica’ – vederlo girare nelle qualifiche, che fosse dai tuoi specchietti o dal muretto box, era elettrizzante. Era molto affascinante vedere il suo casco con i suoi colori caratteristici ed il suo stile inconfondibile di guida. Lui aveva un dono, un sesto senso, su dove poter trovare il ...

Volevo fare il cardiologo

Sognava di diventare un cardiologo, ma si è suicidato a 14 anni in un centro per famiglie di profughi respinti a Glize, nella regione olandese del Limburgo. A raccontare la storia dell’adolescente siriano, Ali Ghezawi, sono stati gli stessi genitori, il padre Ahmad e la madre Aisha. Al giornale olandese Het Parol, i Ghezawi hanno ...

Il pitbull incanta

Si può dire che l’unico vero protagonista dell’ultima gara disputata ieri sera al Dall’Ara contro il Torino, sia proprio lui, Gary Medel. Tornato in grande forma, dopo il lockdown, ha sempre avuto un alto rendimento svolgendo anche un ruolo di grande trascinatore in centrocampo. Ottimo, ieri sera, come centrale difensivo, ci ha incantati con delle ...

Le parole di Riccardo Orsolini

Dopo Sabatini e Mihajlovic è il turno di Riccardo Orsolini.Pungolato giustamente più volte da Mihajlovic nelle scorse settimane Orso spiega il momento no del Bologna attraverso un’intervista al Corriere dello Sport. Reduce dalla pesante sconfitta di Firenze, Orsolini non cerca alibi, ma fa un’analisi della situazione attuale che vede i suoi compagni scarichi e senza ...

Ancora qualche riflessione…

Abbiamo avuto un campionato complessivamente positivo se si considerano i lunghi mesi senza la presenza di Sinisa Mihajlovic a causa della sua malattia. Detto ciò i tifosi avrebbero fatto volentieri a meno di vedere una sconfitta del genere contro i viola a Firenze. Un crollo totale in 45 minuti, un secondo tempo che nessuno avrebbe ...

E poi parla lui e rimette tutto a posto

«Siamo alla fine di una stagione che nemmeno i Maya avrebbero potuto prevedere. Il Conte di Cagliostro sarebbe impallidito, parlo del lockdown ma anche di Sinisa che ora c’è ma non c’è stato tanto tempo. Quindi: 4 pere a Firenze cancellano un bel niente perché è stata una stagione straordinaria, anche se quelle 32 gare ...

Lo spettacolo è finito

Possiamo proprio dire che lo spettacolo è finito e anche già da un po’. La partita disputata ieri sera a Firenze contro la Fiorentina ci ha lasciati con l’amaro in bocca. Un primo tempo che ci ha illusi e, di nuovo, un secondo tempo da buttare via. Il caldo c’è per tutti, non solo per ...

Il Bologna torna a vincere al Dall’Ara, ma che fatica.

Ha faticato e sofferto questo Bologna se togliamo, ovviamente, i primi 35 minuti di gioco dove i rossoblù hanno dominato e realizzato due goal in soli cinque minuti. La prima rete siglata da El Trenza su passaggio di tacco all’indietro di Musa Barrow. La seconda di Soriano sempre pericoloso da fuori porta. Un palo preso ...

Un uomo buono

“Ho ucciso un uomo e in molti mi hanno perdonato. Ho amato un uomo e in molti dicono che questo faccia di me una persona malvagia, pare sia un crimine imperdonabile. E così, anche se non sono stato in prigione, sono rimasto in cella per quasi tutta la mia vita” Non voleva boxare, Emile Griffith, ...

Di chi è la colpa?

Fa male perdere una partita così, senza nemmeno giocare, anche se al nostro campionato non abbiamo più molto da chiedere. Fa male oltre che al tifoso, anche ai giovani messi in campo, in una situazione in cui sono stati lasciati in condizioni in cui non è possibile fare altro che brutte figure. Fa male vedere ...