Intervista a Gabriele Grazzini, Assistant Coach di Bergamo Basket

Le mie Interviste, Sport
Gabriele Grazzini

Devo ringraziare veramente di cuore Gabriele Grazzini per la sua generosa disponibilità in un momento così drammatico per la città di Bergamo.

Gabriele Grazzini, sebbene ancora molto giovane, ha già un lungo percorso professionale alle spalle. Gli ho chiesto se ci sono state delle tappe importanti che lui ricorda particolarmente. “Ho tante tappe che sento come importanti nel mio percorso. Ogni “prima volta” è sempre una forte emozione ed un momento di crescita. Il primo allenamento con i professionisti, la prima partita, la prima Coppa Italia, il primo allenamento in una scuola americana, il primo allenamento nelle giovanili della Federazione…”


Gabriele ora sei assistant coach a fianco di Marco Calvani della Bergamo basket. Come state vivendo questo momento così difficile? “ Sono contento di essere cittadino adottivo di Bergamo. Sto ammirando la dignità e la caparbietà di queste persone nell’affrontare questa tragedia. Come dicono qui “Molamia!”. L’ultimo nostro allenamento è stato due settimane fa. Nonostante l’ultimo posto in clsssifica, la squadra aveva in mano l’inerzia del proprio futuro e tutti vogliamo guadagnare la salvezza sul campo.

Come ti trovi con Marco Calvani e, soprattutto, state tutti bene? Nessuno in quarantena?
“Marco è stato il primo allenatore che ha creduto in me a questo livello, quando mi fece esordire come assistente in LegaDue nel lontano 2003. È stato molto emozionante riunire le nostre strade dopo tanto tempo. Credo che abbiamo formato una coppia complementare ed efficace sotto tanti punti di vista. Il nostro ultimo allenamento è stato il 9 marzo, da allora staff e atleti sono in costante contatto e ai ragazzi sono state date indicazioni su come fare un lavoro individuale a casa. Per ora nessuno di noi è stato toccato dal virus ma qua, a Bergamo, ogni famiglia è preparata a piangere una vittima e la paura è ben presente”,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *