Quattro mesi dopo

Bologna FC, Sport

Esattamente quattro mesi dopo si tornerà a giocare allo Stadio Dall’Ara. L’ultima partita, infatti, si è svolta il 22 febbraio poi, lo sappiamo tutti, una lunga pausa ha costretto il mondo intero e quindi anche il calcio a fermarsi. Un evento senza precedenti che coglie impreparati gli allenatori stessi e tutto lo staff tecnico. Una ripresa di campionato a ritmi serrati con gare ogni 3/4 giorni, con cambi frequenti tra i giocatori e, di conseguenza, cambi di moduli e di gioco in corso.

La Juventus avrà, con la finale di Coppa Italia, già due gare alle spalle, rispetto ad un Bologna che esordirà per la prima volta lunedì 22 giugno. Proprio per questo motivo Sinisa Mihajlovic ha voluto portare la squadra in campo ad allenarsi, per riprendere un po’ confidenza con lo stadio e valutare anche i singoli giocatori in una dimensione più realistica.

Che partita ci aspettiamo? Quale sarà la probabile formazione titolare? Questa ripresa di campionato,così anomala,può portare anche dei vantaggi rispetto ad un campionato regolare dove, sicuramente, le differenze fra le due squadre sarebbero più evidenti. Un esordio,quindi,con il botto che sicuramente ci riservera’delle belle emozioni. Sembrerebbe confermata come prima punta Musa Barrow e Palacio come esterno d’attacco. Torna finalmente Mitchell Dijks, il trattore, dopo un lungo infortunio che l’ha costretto fuori dal campo per molti mesi. Sinisa Mihajlovic ha, insomma, tutti i giocatori a disposizione per affrontare la Juventus e giocare una partita alla pari.