Un brutto finale

Bologna FC, Sport

Poteva essere molto diverso il resoconto odierno sulla gara disputata ieri al Tardini di Parma. Una doppietta siglata da Danilo e Soriano, i due grandi assenti nella gara contro il Sassuolo, quasi a voler suggellare la loro insostituibile impronta sul campo. E così è stato fino al termine dei tempi regolari di gioco. Qualcosa dopo si è spezzato. Sinisa Mihajlovic fa entrare un giovane esordiente rossoblù quasi a voler festeggiare il suo diciannovesimo compleanno. Il Bologna ha peccato di sicurezza quando, si sa, nel calcio non è mai finita fino al triplice fischio dell’arbitro. Al 93’ Kurtic accorcia le distanze e aumenta il primato sfavorevole per noi, di prendere goal per la 27esima gara consecutiva. Va bene pazienza, può anche finire così. Non è, però, finita così. Al 95’ Inglese infila la palla in rete approfittando di un errore del portiere Skorupski, un errore fatale. Cosa si può dire a questo punto. Un grande rammarico? Non ci basta. Così proprio non va bene. Questi sono gli episodi che non dovrebbero più accadere se si vuole fare il salto di qualità. Non andiamo in Europa questo lo sappiamo già. Resta, almeno, l’obiettivo di migliorare il posto in classifica e, chissà, che non succeda proprio mercoledì al Dall’Ara contro il Napoli.