La violenza americana

Giornalismo Sociale

«Jacob Blake domenica pomeriggio negli USA è stato colpito alla schiena da diversi colpi di pistola sparati da agenti di polizia, davanti ai suoi tre figli. Testimoni riferiscono di aver sentito sparare sette colpi, ma non è chiaro quanti lo abbiano raggiunto.

Questo nuovo episodio di violenza della polizia contro un uomo afroamericano rischia di riaccendere le protesta nelle strade degli Stati Uniti.

Le immagini, riprese da un cellulare, mostrano l’uomo inseguito da due poliziotti con le pistole puntate su di lui, mentre cammina intorno a un fuoristrada. Uno dei poliziotti afferra Blake per la canottiera mentre apre la portiera e cerca di mettersi al posto di guida. Viene l’uomo poi colpito alla schiena.

Ben Crump, un avvocato per i diritti civili che rappresenta anche la famiglia di George Floyd, ha raccontato che i tre figli di Blake erano in macchina e la vittima stava cercando di intervenire in una discussione tra due donne. “Hanno visto un agente di polizia sparare a loro padre. Rimarranno traumatizzati per tutta la vita”.»

(da La Repubblica)