Bologna-Sassuolo: un derby solo da vincere ma con la squadra di De Zerbi, il risultato non è mai scontato

Bologna FC, Sport

BOLOGNA-SASSUOLO, DOMENICA AL DALL’ARA, 1230: UN DERBY SOLO DA VINCERE MA CON LA SQUADRA DI DE ZERBI, IL RISULTATO NON È MAI SCONTATO
Si torna al Dall’Ara e si torna per un grande derby, quello contro il Sassuolo di De Zerbi, una squadra che si fa sempre “dare del lei”.Ultima sfida giocata l’8 luglio 2020, nella ripresa di campionato post Covid, dove vince il Sassuolo per 2 a 1. Non risolve nemmeno il goal di Musa Barrow in extremis e la partita finisce così. Un risultato che, domenica 18 ottobre,in casa rossoblù, non si vuole certo ripetere. Siamo sempre, purtroppo, in periodo Covid, gli stadi sono ancora a porte chiuse, mancano i tifosi, soprattutto per un derby così sentito. Gli infortuni sono tanti (Dijks, Poli, Medel e Skov Olsen) ma Sinisa Mihajlovic non ha certo perso la carica, come ha più volte sottolineato anche Marco Di Vaio, e di certo quella stessa carica la trasmetterà ai giovani chiamati in causa nella formazione di domenica.È il momento anche di Riccardo Orsolini che, dopo la sosta per le Nazionali, può riscattarsi da un periodo non molto felice come prestazioni sul campo. Il Sassuolo di De Zerbi, d’altro canto, ha già conquistato 7 punti nelle prime tre partite e si candida per un posto in Europa, quel posto a cui anche noi avremmo, forse, dovuto aspirare ma che, anche per questo anno, sembra non essere l’obiettivo principale, bensì quello di far crescere i giovani talenti e di migliorare i punti in classifica. Obiettivi dunque diversi ma, in campo, bisogna vincere.Nel Sassuolo, invece, è emergenza difesa con Ayhan e Cariches a cui si aggiunge Rogerio per un risentimento al polpaccio.A centrocampo confermato il talento azzurro Locatelli, mentre davanti rientrerà, dopo un lungo periodo causa Covid, il francese Jeremie Boga. Mancano ancora pochi giorni che serviranno al nostro tecnico ed al suo staff per prendere le ultime decisioni riguardo la formazione. Da non escludere la sorpresa Vignato sin dal primo minuto considerando la filosofia di gioco del nostro Mister ma questo lo scopriremo, forse, nella conferenza stampa di sabato pomeriggio.

Inviato da Libero Mail per iOS