Mattia Svanberg

Bologna FC, Sport

Fino a pochi mesi fa se ne sarebbe parlato poco, o per lo più a frammenti, di questo giovane ragazzo svedese classe ‘99. Uno dei giovani della rosa rossoblù che si sta imponendo sempre di più con il suo gioco.Mattia Svanberg non si è mai perso d’animo dal suo arrivo in casa rossoblù il 5 luglio 2018. Dopo un inizio con la gestione Inzaghi, viene poi messo da parte da Sinisa Mihajlovic che ha voluto privilegiare i giocatori della vecchia guardia nella lotta per la salvezza della squadra.Un goal con il Torino nella passata stagione ed un bellissimo inizio di questo campionato, complici gli infortuni di Medel e Poli. Mattia si ritaglia così uno spazio a centrocampo e se lo conquista con grandi passi in avanti sia a livello fisico che tecnico. Buona la fase di interdizione e molto abile negli inserimenti, riesce spesso a trovare la porta e a firmare le sue reti (anche se il VAR ultimamente gli si mette un po’ contro).Ci aveva visto bene la dirigenza rossoblù che, andando oltre ogni dubbio sollevato dall’esterno, ha sempre creduto su questo giovane talento che si sta confermando ad ottimi livelli. Persino Zlatan Ibrajmovic, si dice, che lo volesse in squadra con lui.Se restiamo in famiglia non è da meno anche la sua ragazza, Alice Magnusson, una fuori classe nella Bologna Primavera che ha iniziato benissimo questa stagione , in un ruolo più avanzato e che ha già fatto vedere tutte le sue qualità in campo. 

Inviato da Libero Mail per iOS