Categoria: Giornalismo Sociale

Ebru Timtik

Se n’è andata in silenzio, ieri pomeriggio, in una stanza d’ospedale, dove era stata trasferita dal carcere in seguito al precipitare delle sue condizioni. Se n’è andata al 238esimo di uno sciopero della fame con cui chiedeva un processo equo in un Paese, la Turchia, in cui l’equità e la giustizia sono concetti inesistenti. Specie ...

Ebru Timtik

Se n’è andata in silenzio, in una stanza d’ospedale, dove era stata trasferita dal carcere in seguito al precipitare delle sue condizioni. Se n’è andata al 238esimo di uno sciopero della fame con cui chiedeva un processo equo in un Paese, la Turchia, in cui l’equità e la giustizia sono concetti inesistenti. Specie se sei ...

Una brutale Italia

Questo omicidio pesa su tutti noi…A chi inneggia quotidianamente all’odio verso il prossimo e a chi si gira dall’altra parte fingendo di non vedere. “In fin dei conti cos’hanno fatto? Niente. Hanno solo ucciso un extracomunitario”. Questa la frase choc pronunciata da uno o più familiari dei quattro picchiatori che hanno ucciso a colpi di ...

La violenza americana

«Jacob Blake domenica pomeriggio negli USA è stato colpito alla schiena da diversi colpi di pistola sparati da agenti di polizia, davanti ai suoi tre figli. Testimoni riferiscono di aver sentito sparare sette colpi, ma non è chiaro quanti lo abbiano raggiunto. Questo nuovo episodio di violenza della polizia contro un uomo afroamericano rischia di ...

Storie anonime

Sono morti in 45.Ingoiati dal Mediterraneo.Tra loro anche 5 bambini. I 37 sopravvissuti raccontano che il motore è esploso. Alcuni hanno denunciato che una milizia libica ha sparato su di loro causando l’incidente. Provenivano dal Senegal, Mali, Chad, Ghana.Fuggivano da violazioni e deprivazioni, cercavano una vita migliore. Costretti ad affidarsi ai trafficanti, a prendere il ...

My name is Farid

My name is Farid, I was an anaesthetist at the Damascus hospital, it was a job I loved and proud to be. That all changed though one night, my world stopped and it still hasn’t started. I was lay in bed trying to sleep, we lost a patient on the table and it was hard ...

Volevo fare il cardiologo

Sognava di diventare un cardiologo, ma si è suicidato a 14 anni in un centro per famiglie di profughi respinti a Glize, nella regione olandese del Limburgo. A raccontare la storia dell’adolescente siriano, Ali Ghezawi, sono stati gli stessi genitori, il padre Ahmad e la madre Aisha. Al giornale olandese Het Parol, i Ghezawi hanno ...

Omar Al Shogre: storia dall’inferno

Omar aveva 15 anni quando è stato torturato per la prima volta.Gli hanno strappato le unghie delle mani per fargli confessare di essere un terrorista. Era solo un ragazzino che manifestava per una Siria democratica. A 17 anni è stato arrestato per tre anni, e detenuto nelle peggiori prigioni del regime siriano. Ha subito le ...

Storie dell’altro mondo

79,5 milioni di migranti forzati nel nel mondo.Oltre il 30% sono minori. Mai registrato un dato così alto, dichiara l’Unhcr nel presentare oggi il suo rapporto annuale. In pratica ben l’ 1% della popolazione mondiale é stato costretto ad abbandonare le proprie abitazioni per fuggire da guerre, persecuzioni e violenza. E due terzi delle persone ...

Non si tratta con i terroristi

Essere vivi e liberi è un sacrosanto diritto, ma a quali condizioni Silvia Romano si è salvata ed è stata liberata? Il portavoce del gruppo terroristico Al Shabaab, Ali Dehere, ha rilasciato un’intervista affermando che una parte del riscatto andrà a finanziare la Jihad. Avete sentito bene. I soldi italiani saranno usati per comprare armi ...